Piccoli Artisti: Rothko

Età: 3 - 10 ANNI

Durata: 2 ore

Finalità del laboratorio

Il laboratorio si propone di esplorare sensazioni ed emozioni percepite attraverso la creazione di dipinti di grandi dimensioni, come nelle più famose tele di Mark Rothko.

Obiettivi

La scelta di fogli di dimensioni pari a quelle del bambino trasmette il concetto di portare qualcosa di sé sulla superficie dipinta.

L'individuazione di pochi colori alla volta permette di concentrarsi sui significati di ciascun colore.

Nella stesura del colore si trova un momento di rilassamento, perché svincolati dalle necessità di concentrsi sui soggetti da dipingere.

L’allestimento di una mostra degli elaborati porta all'accrescimento dell’autostima.

Imparare a riconoscere le associazioni tra colori, stati d'animo e superficie pittorica permette ai bambini di sperimentare in prima persona lo scambio di emozioni tra sé e l'opera d'arte.


Mark Rothko

Mark Rothkonasce il settembre 25 settembre 1903 in Russia.

Trasferitosi giovanissimo negli Stati Uniti con la sua famiglia, inizia a dipingere dopo aver raggiunto New YorK quando ha poco più di 20 anni.

Nel 1928 inizia la propria carriera espositiva e pochi anni piàù tardi, con il gruppo The Ten, inizia l'esplorazione dell'espressionismo astratto, diventandone uno dei massimi esponenti, insieme al suo amico Barnett Newmann.

Le sue opere più famose, grandi campiture di colore su tele di grandi dimensioni sono realizzate a partire dagli anni '40 ma è solo negli anni '60 che diviene un pittore riconosciuto e acclamato.

Per oltre 20 anni ha insegnato arte ai bambini del Brooklyn Jewish Center e alla California School of Fine Arts di San Francisco.

Grande appassionato di musica, di letteratura e di teatro, dipinse spesso scene per le rappresentazioni teatrali e collaborò con alcuni dei grandi architetti del proprio tempo, tra cui Ludwig Mies van Der Rohe.

Muore suicida nel 1970.



Curiosità

Da ragazzo è stato attore amatoriale, insieme al grande Clarke Gable.

Amava follemente i tragici greci, Dostoevskij e Shakespeare, la musica da camera l'opera, Haydn, Schubert e soprattutto Mozart.

Dell'amore per la musica del grande compositore austriaco parla anche suo figlio Cristopher, nel libro dedicato all'opera di suo padre "Mark Rothko: From the Inside Out".

La cantautrice Dar Williams ha pubblicato nel 1993 "Mark Rothko Song".

Approfondimenti